Estetica Medica    TRATTAMENTO ONDA D’URTO RADIALE PIU’ RADIOFREQUENZA E PEDANA OSCILLANTE

5/10 MINUTI A ZONA

Registrati per conoscere prezzi e offerte. Registrati ora.

Le onde d’urto sono onde acustiche che accompagnano la nostra vita quotidiana senza essere notate. Il rumore provocato dal tuono è uno degli esempi più comuni. Grazie alle onde d’urto, l’energia può essere trasmessa anche a lunghe distanze. Un aeroplano che infrange la barriera del suono genera un rumore molto intenso, che può arrivare a far tintinnare i bicchieri su di un tavolo. L’onda d’urto è quindi in grado di trasmettere, in modo incredibile, energia dall’ aeroplano fino ai bicchieri.
Come agiscono le onde d’urto in medicina estetica?

Si tratta di particolari onde acustiche ad elevata energia, con l’obiettivo principale di trasferire energia ai tessuti corporei, per stimolarne i processi rigenerativi. Quando le onde d’urto attraversano un fluido generano oscillazioni pressorie che danno origine alla formazione di tantissime bolle di gas e ad una sorta di ‘iper-cavitazione’, difficilmente ottenibile con i più comuni sistemi di cavitazione ultrasonica.
Una successiva onda d’urto che colpisca le bolle così formate determina poi una violenta implosione e formazione di un getto di liquido (jet-stream) che interesserà il tessuto da trattare (per esempio coscia, fianco o addome), riducendone e compattandone il volume. La stimolazione del metabolismo cellulare si traduce poi in un aspetto più liscio ed aggraziato della pelle.
I migliori risultati di trattamento con le onde d’urto anticellulite si ottengono con la cellulite fibrosa, che forma l’antiestetica “pelle a buccia d’arancia”. Agendo solo sul grasso localizzato, le onde d’urto non sono invece indicate per il trattamento della cellulite edematosa, caratterizzata da ritenzione idrica. E’ quindi sempre necessaria una visita onde valutare lo stadio della cellulite e il trattamento più adatto ad ogni singolo caso.
Come si svolge una seduta terapeutica del trattamento
con onde d’urto ?

Durante il trattamento anticellulite con le onde d’urto, il terapista (dopo aver applicato un gel conduttore sulla parte del corpo da trattare) mette a contatto della pelle una sonda che emette onde d’urto sotto forma di impulsi di brevissima durata. Questi impulsi sono in grado di rompere la membrana degli adipociti (le cellule del tessuto grasso). Ogni singola zona da trattare, grande quanto il palmo di una mano, viene investita da circa 3000 impulsi. L’applicazione è indolore, non prevede l’uso di aghi, è priva di rischi quanto efficace e dura circa 5/10 minuti a zona.
Quante sedute sono necessarie al fine di ottenere un risultato apprezzabile?

Nel trattamento con onde d’urto le sedute vengono eseguite una o due volte la settimana, per un totale medio di 8 sedute.
Così facendo, in circa un mese, in sicurezza e senza diete, sarà possibile affrontare l’estate in forma.
Il miglioramento clinico è comunque visibile già dopo la terza seduta.
Il risultato verrà consolidato nel tempo, poiché il rimodellamento/rassodamento delle zone trattate aumenterà gradualmente anche dopo l’ultima seduta.
Quali sono i risultati ottenibili con le onde d’urto
in estetica?

• Riduzione degli accumuli localizzati di grasso (addome, braccia, gambe, mento)
• Riduzione degli inestetismi della cellulite (pelle a buccia d’arancia)
• Miglioramento della circolazione locale del sangue
• Aumento dell’elasticità della pelle

TRATTAMENTO CON RADIOFREQUENZA

La radiofrequenza per combattere la cellulite è una tecnica innovativa che, mediante onde elettromagnetiche, viene utilizzata in medicina estetica allo scopo di favorire il ringiovanimento cutaneo senza il ricorso alla chirurgia; funziona attraverso l’emissione di onde radio dal derma sino all’ipoderma, stimolando la sintesi di nuovo collagene.
Caratteristiche tecniche del trattamento

Mediante l’uso di una testina, si determina una contrazione del collagene sulla zona trattata (glutei, cosce, addome, braccia, viso e collo) che favorisce: un’azione antiaging; un rimodellamento cutaneo; un miglioramento del microcircolo; una corretta ripartizione del tessuto fibroso con marcata diminuzione dei noduli antiestetici e dell’edema locale; un effetto lipolitico.

Attraverso l’eliminazione delle tossine accumulate, si verifica inoltre una reale riduzione della cellulite e una evidente tonificazione dei tessuti. Con poche sedute mirate è infatti possibile rimodellare fino al 25% degli inestetismi senza danneggiare l’epidermide.