Estetica Medica    LASER A DIODO 808 nm PER EPILAZIONE

Registrati per conoscere prezzi e offerte. Registrati ora.

L’ultima frontiera in fatto di epilazione è offerta dalla depilazione laser diodo 808 nm. Il Laser a diodi fornisce un’epilazione permanente e duratura, che dirada nel tempo gli interventi depilatori, e non solo, ma indebolisce il bulbo pilifero rendendolo meno resistente e quindi meno visibile all’occhio nudo, sollevando quindi la donna o chiunque si sottoponga a trattamenti di depilazione dalla corsa e l’intervento costante e a breve termine per combattere la ricrescita dei peli.
La tecnologia di depilazione laser diodo si rivela particolarmente efficacie in settori dove i peli sono di più, quindi ascelle, gambe o inguine, permettendo un’azione determinata alla lotta contro i peli.
I diodi, semiconduttori che emettono un raggio a lunghezza d’onda variabile, sono adatti e adattabili ad ogni parte del corpo, e quindi permettono un risultato quasi definitivo anche nell’uomo, in zone come schiena e barba.
Il laser emesso dal manipolo dell’apparecchiatura laser diodo 808 nm va a colpire la melatonina, cioè la proteina che fornisce il pigmento alla pelle e anche al pelo in particolare. La luce emanata dall’epilatore laser genera un calore che va a distruggere il follicolo senza provocare danni alla pelle e rendendo altresì più difficile e rallentata la ricrescita di nuovi peli. L’azione svolta è chiamata fototermolisi selettiva, e il suo campo di azione è molto ampio e adatto a quasi tutti i soggetti.Il fatto che il laser a diodo agisca sulla melatonina lo rende efficacie e permanente su tutti i tipi di pelle, indifferentemente dal fototipo(ogni individuo è caratterizzato da un fototipo di pelle, variabile da soggetto a soggetto, rappresentato in una scala di classificazione specifica).

Questo tipo di azione diretta, rende l’epilazione laser a diodo più risolutiva degli altri metodi di depilazione presenti sul mercato, come ad esempio la luce pulsata, che agisce su un’area più ampia e meno specifica, colpendo anche le aree di pelle circostanti al follicolo.
Statisticamente questo tipo di macchinario per epilazione laser riesce ad eliminare fino all’80% dei peli, lasciando il 20% rimanente come una peluria leggera e poco visibile, permettendo quindi a tutti di evitare in maniera permanente il tormento della depilazione con metodi tradizionali.
Laser al diodo o luce pulsata?
Qual è il trattamento migliore?
Il laser al diodo emette una luce rossa pura, come già detto, con lunghezza d’onda di 808 nm, mentre la luce pulsata è in grado di emettere una luce rossastra con lunghezza a partire dai 200 nm.
Il laser ha dunque una maggiore efficacia ed è in grado di colpire anche le cellule germinali, inoltre esso lavora a bassa intensità mentre la luce pulsata lavora ad alta intensità, motivo per cui non è un trattamento adatto a tutti i tipi di fototipi. Con l’epilazione al laser al diodo, invece, possono essere trattate le pelli di ogni fototipo senza rischio di bruciatura.
Per questi motivi l’epilazione definitiva con laser al diodo, al momento, è la tecnica più innovativa ed efficace per l’eliminazione dei peli superflui.
Quante sedute di laser al diodo servono?
Il numero delle sedute è variabile, e dipende da diversi fattori quali il tipo di pelo (colore, spessore, ecc..), le fasi della sua ricrescita, i metodi di epilazione usati in precedenza. Tuttavia si può affermare che in media sono necessarie dalle 6 alle 12 sedute per eliminare i peli superflui con i peli al diodo.
Inizialmente le sedute dovranno essere di frequenza mensile. Col tempo invece la frequenza andrà a diradarsi fino ad arrivare a 45-60 giorni nella fase conclusiva del trattamento.